IMG 0227

Richiamare l’importanza della vaccinazione con un monito che simbolicamente arriva dagli stessi bimbi. “Mamma io mi vaccino” è lo slogan che caratterizza la campagna di comunicazione promossa dal Rotary Club Valsesia e dall’Asl di Vercelli, presentata oggi in conferenza stampa presso l’ospedale S. S. Pietro e Paolo di Borgosesia. Un’occasione preziosa per ribadire l’importanza della vaccinazione, ma soprattutto per valorizzare l’informazione e la conoscenza.

“Mamma io mi vaccino” è, infatti, la frase che campeggia nei cucchiai di legno - di produzione artigianale e realizzati da un’azienda locale - che i genitori troveranno in un pacchetto distribuito presso gli sportelli dell’Asl Vercelli in cui si effettua la scelta del pediatra (Sportelli Scelta/Revoca). Una confezione al cui interno vi è questo piccolo gadget, ma soprattutto un libretto informativo: una guida pratica per i genitori, redatto dal servizio vaccinazioni dell’Asl di Vercelli, per aiutare mamma e papà a conoscere ed orientarsi correttamente sul tema vaccinazioni nei bambini.

 

“Come Asl Vercelli abbiamo subito accolto questa iniziativa perché crediamo nel dovere che come Istituzioni abbiamo nel promuovere la salute pubblica. La vita di una famiglia – sottolinea il direttore generale Chiara Serpieri – può essere paragonata per certi aspetti a quella di una squadra. In una famiglia genitori e figli vivono, crescono e cercano di affrontare i grandi temi della vita . La scienza ci ha donato di armi molto potenti, per la tutela della salute dei nostri e di tutti i figli del mondo. Noi abbiamo la responsabilità, come genitori e come istituzioni, di fare tutto quello che è in nostro potere per proteggerli tutti”.

Andrea Guala – del Rotary Club Valsesia, club che ha finanziato l’acquisto dei cucchiai di legno e promossa questa iniziativa - ha sottolineato come già il Rotary Club International abbia alle spalle una tradizione di impegno trentennale in temi di salute pubblica, specie con riferimento alla protezione per l’eradicazione della poliomielite nei paesi in cui è ancora presente. Questa iniziativa nasce dalla consapevolezza che sia fondamentale parlarne e informare le famiglie.

L’Asl di Vercelli – ha chiarito la responsabile del servizio vaccinale Virginia Silano – ha mantenuto un trend positivo con una risposta favorevole e una copertura che per le principali vaccinazioni nell’infanzia ha raggiunto il 98,30% rispetto alla richiesta nazionale di arrivare al 95%, percentuale necessaria per raggiungere immunità di gregge.

Il pacchetto che contiene il cucchiaio e il libretto informativo sarà confezionato dagli ospiti dei centri diurni dell’Asl di Vercelli. Sinergie a tutto tondo per un obiettivo comune: la protezione e la salute delle nuove generazioni.

Questa è un'iniziativa collegata ai programmi di Logo principale

  8.Logo-malattie-trasmissibiliPrevenzione e controllo delle malattie trasmissibili