Centro Isi: dal 20 agosto riprende attività a Vercelli

Centro IsiDal 20 agosto riprende l’attività del centro ISI all’interno dell’ASL di Vercelli. Dopo la sospensione temporanea avvenuta a fine aprile il servizio viene garantito grazie a una convenzione sottoscritta con l’Asl di Biella che permetterà la condivisione di un medico professionista. Ricordiamo che tale realtà nasce per garantire ai cittadini extracomounitari senza permesso di soggiorno (ovvero stranieri temporaneamente presenti) l’assistenza sanitaria di base. Il servizio sarà garantito tutti i martedì dalle 8 alle 13. Le prestazioni rese all’interno dei centri ISI sono quelle che di solito sono garantite dal medico di medicina generale: visite ambulatoriali, prescrizioni di medicine ed esami diagnostici, consegna di materiale protesico.

Leggi tutto: Centro Isi: dal 20 agosto riprende attività a Vercelli

Visita dell'Assessore Icardi all'Asl VC

IMG 0555Una giornata dedicata alla sanità vercellese per fare il punto sulla situazione attuale, ma soprattutto per programmare gli interventi futuri.

È stato un pomeriggio intenso di appuntamenti quello che ha visto protagonista ieri l’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte Luigi Icardi. Accompagnato dal Presidente della Commissione Sanità Alessandro Stecco e dal Presidente della Commissione Ambiente Angelo Dago, l’Assessore è stato in visita all’ospedale S.Andrea di Vercelli e al S.S. Pietro e Paolo di Borgosesia

Leggi tutto: Visita dell'Assessore Icardi all'Asl VC

Recupero Crediti per i ticket non pagati anno 2017

CREDITS

Sono in corso di spedizione da parte dell’Asl Vercelli le lettere destinate a tutti coloro che nel 2017 hanno usufruito di prestazioni sanitarie in regime di esenzione da reddito non avendone diritto.

È una attività che l’Asl porta avanti per legge e che fa seguito a un controllo incrociato dei dati finanziari/reddituali da parte del Ministero dell’Economie e delle Finanze (MEF), del Ministero del Lavoro e del Ministero della Salute. L’accertamento ha, infatti, messo in evidenza che le autocertificazioni a suo tempo presentate non corrispondevano alla reale posizione reddituale/lavorativa del firmatario.

La richiesta di pagamento si riferisce a prestazioni sanitarie su cui è stata apposta un’esenzione per reddito, a fronte di una autocertificazione fornita dall’utente.

Per gli utenti, una volta effettuato il pagamento richiesto, non è necessario presentarsi agli sportelli ASL con la ricevuta in quanto l’Asl riceve già la notifica in automatico.

Maggiori informazioni su ticket ed esenzioni